Droga: chiusa per due mesi una pizzeria a Pordenone

Il Questore Marco Odorisio ha disposto la sospensione della licenza e la conseguente chiusura, per due mesi, di una pizzeria di Pordenone: si tratta del locale nel quale, martedì notte, erano stati arrestati dalla Polizia un 27enne, cittadino albanese, e il titolare dell'esercizio, un 25enne, di Pordenone, per l'ipotesi di reato di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il Questore ha anche inviato una nota al Comune di Pordenone, con la quale evidenzia tutti gli aspetti negativi riscontrati al fine dell'adozione di un provvedimento di revoca della licenza nei confronti del titolare. La chiusura del locale - informa la Questura - si è resa necessaria in quanto "base logistica per lo stoccaggio e la lavorazione, il confezionamento e perfino il consumo di sostanze stupefacenti, ma anche perché si sono evidenziati rischi per la salute pubblica, essendo state rinvenute tracce di droga sul bancone vicino al forno dove vengono confezionate le pizze da servire ai clienti". (ANSA).

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Pordenone

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...